fbpx
perv friends hd.com rajwap.xyz old wooman xnxxx 2beeg.mobi 2beeg.net onlyindian.net pono hub javshare.pro asin son watching mom gang bang sex hq camera recording xxx full hd video nesaporn.pro sunny lion sex bff xxx nud girls pimpmovs.com japan sex vidio dawonlod hollywood sex chudai fillm pornozavr.net american xxx video download. boafoda.me chains xxx hd videos iporntv.mobi xxx movie full hd movie blue picture and tubezonia.info tryporn.info stripmpegs.info tubepatrolporn.net ganstababes.info
Lun-Ven 08.00 - 18.00 0732 22016

I nostri marmi

Una roccia nobile, che sin dall’antichità è sinonimo di architetture pregiate. Freddo al tatto, ma capace di
comunicare grande emozione e regalare sorprendenti abbinamenti.

I nostri consigli su come trattare e pulire il marmo

Il marmo trova come materiale un’affinità naturale con design e prerogative delle nostre consolle bagno. Per la pulizia sono ideali i panni in microfibra poiché trattengono lo sporco senza ridistribuirlo sulla superficie. E’ consigliabile lavarli spesso in lavatrice o all’occorrenza sostituirli.

  • PULIRE SEMPRE A MACCHIA FRESCA
  • Non usare pagliette ruvide o spugne dal lato verde.
  • È consigliabile dedicare un panno ed una spugna solo al top della cucina.
  • Non usare mai alcol e ammoniaca
  • È consigliabile applicare con movimenti circolari i prodotti chimici nella spugna e non direttamente sulla superficie del piano, SEGUENDO ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI RIPORTATE SULLE CONFEZIONI O SCHEDE TECNICHE
  • È consigliabile effettuare una prova preliminare in una zona nascosta del top prima di applicare un trattamento chimico per la prima volta

PIANI IN MARMO e ONICE

Caratteristiche: il marmo è una roccia calcarea cristallina composta principalmente da carbonato di calcio. Trattandosi di materiale naturale sono da ritenersi proprie variazioni cromatiche sia di fondo che di venatura o macchie anche all’interno della stessa lastra. Il prodotto può modificarsi acquisendo un aspetto che lo rende tanto più prezioso e unico quanto più mostrerà i segni del tempo.

Abrasioni: questi piani, a causa della struttura calcarea, non risultano particolarmente resistenti a urti e abrasioni. Gli utensili utilizzati normalmente in cucina possono quindi intaccare il piano rigando o scalfendo la sua superficie; utilizzare sempre un tagliere durante queste operazioni.

Calore: il calore può causare delle opacizzazioni della superficie del piano. Evitare di appoggiare sui piani pentole calde, facendo particolarmente attenzione alla caffettiera, ai forni, fornetti e ai ferri da stiro; usare sempre dei sottopentola. Fare attenzione a forni e ad altri elettrodomestici da appoggio capaci di produrre forte calore in quanto, se non opportunamente isolati nella parte sottostante, possono col tempo creare delle rotture o alterare il colore dei piani. Mentre si cucina evitare di far sporgere dal bordo del piano cottura tegami, pentole e bistecchiere per evitare problemi non solo al piano ma anche ad alzatine e schienale (per alzatine e schienali in altri materiali fare riferimento al capitolo relativo al singolo materiale).

Macchie: tali piani possono nel tempo deteriorarsi e/o macchiarsi (con macchie più evidenti se il colore è chiaro). Evitare quindi di lasciare sulla superficie prodotti per la pulizia o liquidi alimentari (olio, vino rosso, aceto, ecc.); in particolare il contatto con prodotti contenenti acido citrico (presente ad esempio nella frutta, nei pomodori e negli agrumi) agisce sulla superficie lucida togliendone l’originaria brillantezza. Pulire il piano sempre a macchia fresca. Per ridurre tali rischi, trattiamo i marmi secondo le più moderne tecniche impermeabilizzanti. Anche il migliore trattamento impermeabilizzante, come quello da noi applicato, vede normalmente diminuita la sua efficacia dopo due/tre mesi, periodo che può variare in dipendenza all’utilizzo del piano. È molto importante dunque rinnovare periodicamente il trattamento, utilizzando appositi prodotti in vendita presso i Rivenditori. Per l’applicazione seguire scrupolosamente le istruzioni riportate sulla confezione, tenendo comunque presente che il trattamento non rende il piano indenne all’azione delle sostanze acide (ad es. succo di limone).

Acqua e vapore: fare attenzione all’acqua perché contiene sostanze (sali, calcare o sostanze chimiche) che favoriscono la comparsa di macchie o aloni difficilmente asportabili. Occorre comunque prestare attenzione a eventuali infiltrazioni d’acqua che potrebbero danneggiare i mobili sottostanti. Eliminare quindi immediatamente eccessi d’acqua stagnante sul piano. Infine evitare di lasciare semiaperta l’anta della lavastoviglie a fine lavaggio ed evitare comunque di concentrare per lungo tempo getti di vapore sul piano.

Pulizia: per la normale manutenzione di piani, usare il panno in microfibra con detersivi neutri; non utilizzare prodotti che contengono sostanze acide o anticalcaree. Pulire il piano sempre a macchia fresca.

marmo-cappuccino

Cappuccino

marmo-bianco-di-carrara

Bianco di Carrara

marmo-emperador

Emperador

marmo-rosso-levanto

Rosso Levanto

onice-verde-pakistano

Onice Verde Pakistano